Perchè questo blog?

Questo blog non vuole offrire un commento esegetico al Vangelo. per quello ci sono siti o blog più belli con commenti di importanti biblisti.
Vuole essere semplicemente un piccolo spazio per poter condividere assieme la Parola che ogni giorno ci viene donata.
Come a tavola vogliamo spezzarla assieme, perciò è bello ed utile anche per gli altri che ognuno possa condividere quello che il Signore gli ha suscitato nel cuore.
Quindi dopo aver letto il brano di Vangelo, fermati e donaci la tua condivisone,utilizzando i commenti (li trovi in fondo ad ogni post, se c'è scritto nessun commento rompi il ghiaccio!).
La Parola non è generica, ma parla ad ognuno di noi, proprio oggi, nella nostra situazione di vita.
Facciamola vivere in noi!

sabato 17 giugno 2017

Sabato 17 Giugno

Dal Vangelo secondo Matteo 5,33-37


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Avete anche inteso che fu detto agli antichi: “Non giurerai il falso, ma adempirai verso il Signore i tuoi giuramenti”. Ma io vi dico: non giurate affatto, né per il cielo, perché è il trono di Dio, né per la terra, perché è lo sgabello dei suoi piedi, né per Gerusalemme, perché è la città del grande Re. Non giurare neppure per la tua testa, perché non hai il potere di rendere bianco o nero un solo capello. Sia invece il vostro parlare: “Sì, sì”, “No, no”; il di più viene dal Maligno».

 

Ieri il Signore mi invitava a riflettere sulle mie ipocrisie. Qual'è il miglior modo per sconfiggerle? Essere onesti, soprattutto con se stessi.
Gesù mi invita ad avere onestà e chiarezza nella mia vita così da comprendere meglio, e vivere, quello che Lui mi chiede e quello che io porto nel cuore.
Dalle mie azioni, dai miei gesti, si comprende quello che vivo, quello che sono, quello (anzi Chi) amo.
Non c'è una via di mezzo, o si ama o non si ama, l'Amore vero per sua natura non può essere un amore a metà.
Qui si inserisce il parlare chiaro "sì, sì", o "No,no", parlare chiaro anche a me stesso perché se non è chiaro a me il perché faccio e vivo una cosa, non sarà mai un seme di luce anche per i miei fratelli.

Buona giornata!

Nessun commento:

Posta un commento